Il software VIA VAS TOOL è un sistema integrato di identificazione, analisi e valutazione degli impatti diretti e indiretti, specifici e cumulativi, di un’azienda/di un comparto. Il sistema opera on-line e consente di ottenere in modo facile e veloce esiti e valutazioni oggettive, svolte sulla base di criteri scientifici validati, utilizzando come base cartografica Google Maps e un geodatabase contenente quadri informativi di livello provinciale, regionale e nazionale.

Il software può essere impiegato nelle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) di opere e progetti (vd. p.to 4 All. VII Parte II D.Lgs n. 152/06 e smi) e di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) di piani e programmi (vd. lett. f All. VI Parte II D.Lgs n. 152/06 e smi), per verifiche di assoggettabilità e valutazioni ambientali richieste ai sensi della normativa vigente a supporto del rilascio di autorizzazioni ambientali (es. Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)) e nelle analisi ambientali a supporto della valutazione di significatività degli impatti e dei rischi ambientali (UNI EN ISO14001:2015; D.Lgs n. 231/01 e smi).



Il software opera in conformità alla metodologia DCGIS, alla normativa vigente di settore in materia di valutazione ambientale (D.Lgs n. 152/06 e smi e decreti attuativi, Linee Guida ISPRA n. 109/2014, Linee Guida “IPPC - Reference Document on the General Principles of Monitoring” - European Commission, 2003) e ai criteri tecnico-scientifici forniti dalla principali agenzie che si occupano di Impact Assessment e Risk Assessment a livello internazionale (EPA, NPi, EMEP…) e nazionale (ARPA, ISPRA).
La sessione di identificazione e analisi degli impatti si basa sulla codifica delle attività produttive in (1) attività e operazioni codificate in letteratura e (2) driver (parametri) funzionali al calcolo (1) degli impatti diretti nelle risorse ambientali (aria, suolo, acqua superficiale, falda) e (2) degli impatti indiretti sulle comunità umane e sugli ecosistemi, conformemente ai criteri per l’analisi degli impatti cumulativi previsti dal Council on Environmental Quality (CEQ, 1997).
Gli impatti diretti vengono calcolati sulla base di fattori di emissione implementati nel software e consentono all'utente di ottenere una stima quantitativa delle emissioni prodotte dall'attività produttiva analizzata.

Gli impatti indiretti vengono determinati secondo due differenti livelli di approfondimento: 
- livello 1: calcolo di un indice di rischio (Risk Index) che analizza la potenziale coesistenza di fattori di pressione (sorgenti) e bersagli, conformente ai criteri dell'analisi di rischio (ASTM, EPA);
- livello 2: impiego di codici di calcolo (modelli) per la stima delle potenziali ricadute delle emissioni rispetto ai bersagli individuati.

La sessione di valutazione consente (1) di verificare la sostenibilità e la significatività degli impatti rispetto a target level di tipo normativo, tecnico, sociale e comparativo e sulla base dei recenti criteri emanati da ISPRA (Linee Guida ISPRA n. 109/2014) e ai requisiti della norma UNI EN ISO 14001:2015 e (2) di individuare azioni operative per il miglioramento dei livelli di sostenibilità dell’azienda/del comparto.

Il sistema VIA VAS TOOL è dotato di due applicativi per la verifica di assoggettabilità alla VIA di impianti di recupero e/o smaltimento rifiuti e di attività estrattive, conformemente alla normativa vigente della Regione Lombardia:



Il software DCGIS SCREENING TOOL – DGR n. 11317/10


Il software DCGIS SCREENING TOOL – DGR N. 11317/10 è il software, adottato dalla Regione Lombardia come strumento ufficiale e di riferimento per tutte le Provincie lombarde, che consente di effettuare verifiche di assoggettabilità alla VIA di impianti di recupero e/o smaltimento di rifiuti in conformità ai criteri previsti dalla DGR n. 11317/10 della Regione Lombardia e dal D.Lgs n. 152/06 e smi (art. 20 e Allegato V del D.Lgs n. 152/06 e smi).
Il software opera on-line ed è dotato di un geodatabase strutturato, in costante aggiornamento, contenente i quadri informativi (elementi di stressor e di vulnerabilità) a copertura regionale necessari per poter svolgere le analisi, sia da parte dei consulenti che da parte di Regione e Provincie, in piena conformità alla DGR n. 11317/10.
A partire da (1) la geolocazione dell’area di progetto su piattaforma Google Maps (poligono) e (2) la caratterizzazione del progetto in termini di indicatori x1, x2 e x3 previsti dalla DGR N. 11317/10, il software è in grado di:
calcolare gli indici di impatto IA (indici di impatto specifico) e IB (indice di impatto complessivo) e valutarli rispetto ai valori soglia A e B definiti dalla delibera, ottenendo in modo speditivo l’esito rispetto all’assoggettabilità alla VIA del progetto in esame;
calcolare gli indici di impatto IC (indici di impatto cumulativo specifico) e ID (indice di impatto cumulativo complessivo) di cui alla DGR N. 11317/10 e fornire indicazioni operative per la definizione di misure di mitigazione, compensazione e monitoraggio;
analizzare i potenziali stati di interazione tra il progetto e gli elementi di vulnerabilità;
- determinare potenziali condizioni di interazione tra il progetto e gli altri elementi di stressor del comparto (Tab. 18 Allegato 1 DGR N. 11317/10), funzionale alla valutazione dei potenziali impatti cumulativi, in conformità a quanto richiesto dal D.Lgs n. 152/06 e smi.
Il software è in grado di produrre report consuntivi in formato .pdf sui dati in input impiegati nella valutazione e sui risultati ottenuti (valore degli indici, esito della verifica di sostenibilità rispetto alle soglie, fonti cartografiche di riferimento degli elementi di stressor e vulnerabilità di cui alla Tab. 14 dell’Allegato 1 alla DGR N. 11317/10).



Il software DCGIS TOOL CAVE – DGR n. 10964/09

Il software DCGIS TOOL CAVE – DGR n. 10964/09 è un software che consente di effettuare verifiche di assoggettabilità alla VIA di attività estrattive in conformità ai criteri di analisi previsti dalla DGR n. 10964/09 della Regione Lombardia e dal D.Lgs n. 152/06 e smi (art. 20 e Allegato V del D.Lgs n. 152/06 e smi).
Il software opera on-line ed è dotato di un geodatabase strutturato, in costante aggiornamento, contenente quadri informativi a copertura regionale rispetto agli elementi di stressor e di vulnerabilità presenti sul territorio.
In particolare, a partire dalla geolocazione della cava, delle sue caratteristiche progettuali e degli attributi degli impatti (vd. Tabella 4 e Tabella DGR n. 10964/09), il sistema è in grado di fornire quanto segue:
quadro consuntivo dei descrittori relativi alle caratteristiche del sito (Tabella 3 DGR n. 10964/09), a partire dalle informazioni disponibili nel geodatabase della piattaforma, che comprende la cartografia di base degli elementi territoriali e ambientali di cui alla delibera in oggetto;
calcolo e valutazione dei valori di impatto per ciascuna componente ambientale, conformemente a quanto indicato alla Tabella 8 della DGR n. 10964/09.
Il software è in grado di produrre report consuntivi in formato .pdf sui dati in input impiegati nella valutazione e sui risultati ottenuti.